Web design e SEO strategy: trend 2018

Scopriamo le tendenze 2018 che coinvolgeranno i siti web sotti il punto di vista del web design e del posizionamento!


Prestare attenzione e restare continuamente aggiornati sulle tendenze di web design non è semplice, ma è fondamentale tenere d’occhio i cambiamenti incrementali che differenziano un sito di successo da uno che nessuno naviga!

Web design trend 2018

Mentre l'anno volge al termine, abbiamo cercato per voi sul web alcune tendenze di web design che caratterizzeranno la creatività online!
Vediamo 10 tendenze che coinvolgeranno il web design nel 2018:

Flat design 2.0, che si basa sull’utilizzo di sfumature e ombre.
L’obiettivo è quello di creare profondità e dare l’illusione di andare oltre lo schermo. Il design piatto non significa che tutto sia ridotto a due dimensioni: è tutto basato sul minimalismo e sull'usabilità. Si tratta di eliminare il disordine e concentrarsi sulle parti importanti del tuo sito web. Utilizzando colori brillanti, bordi puliti e nitidi e un sacco di spazio aperto, il design piatto è un cambiamento rinfrescante da disegni basati su immagini ad alta risoluzione che distraggono e caricano lentamente.

Colori.
Il 2018 si distinguerà per l’eccesso di colori sul web. Non solo colori, ma anche effetti come la saturazione e le tonalità combinate in maniera creativa. Questo trend è favorivo dalla tecnologia, infatti i dispositivi con schermi sempre più innovativi permettono la riproduzione di colori più ricchi.

Priorità al mobile.
Come abbiamo ripetuto più volte, la navigazione da mobile ha senza dubbio superato quella da desktop per molte tipologie di sito. E di pari passo è maturato anche il design da mobile. L'hamburger roll-out si è consolidato, riducendo al minimo il menu per il piccolo schermo e le grandi immagini lasciano spesso il posto alle icone, economiche in termini di spazio e di facile intuizione per l’utente.

Illustrazioni personalizzate.
Supporti di straordinaria capacità comunicativa, le illustrazione sono piene di personalità e se create su misura per il marchio sono in grado di enfatizzare il messaggio che questo vuole tramettere con tutta la comunicazione.

La tipografia.
Un potente strumento visivo in grado di creare anch’essa personalità. Il suo sviluppo è strettamente legato alla risoluzione dei dispositivi che si evolve diventando sempre più nitida.

Asimmetria.
Un layout asimmetrico e non convenzionale rompe gli schemi e lascia molto spazio alla creatività e alle interpretazioni. Un risultato estetico unico, distintivo e talvolta sperimentale che le aziende tradizionali troveranno molto attraente nel nuovo anno.

Le animazioni integrate.
Rappresentano un ottimo strumento per rendere partecipe l’utente che visita il sito della storia che il brand vuole raccontare, facendolo entrare in un mondo che lo deve lasciare affascinato! L'animazione a scorrimento continuo è in aumento da un momento all'altro e non richiede che grandi quantità di dati vengano scaricate sul dispositivo o sul browser per apparire bellissime.

Video e realtà virtuale.
I siti web nel 2018 implementeranno i video in nuovi e coinvolgenti luoghi che sembravano fantascienza solo pochi anni fa. Aspettatevi di vedere siti Web con video 360, modellazione 360, video mapping e video interattivi.

Chatbots.
Nel 2018, possiamo aspettarci che questa tecnologia continui a essere perfezionata e incorporata nei siti web delle aziende. Immagina un sito web che sappia già esattamente ciò che il tuo cliente sta cercando analizzando semplicemente le interazioni passate con la tua azienda. Il servizio clienti via web sta diventando sempre più veloce e più efficiente ogni giorno grazie a queste nuove tecnologie. Non trascurarli nel tuo web design.

Interazioni continue.
Le interazioni senza interruzioni sono un altro tema per il 2018. L'implementazione di chatbot e interfacce utente vocali consente ai clienti di interagire con il tuo sito Web senza dover fare clic o attendere il caricamento di una pagina. Le microinterazioni sono un altro elemento di design che puoi spargere sul tuo sito web per migliorare la comunicazione. Un esempio di questo sarebbe consentire a un utente di lasciare una semplice recensione scorrendo su un numero di stelle invece di inviare un modulo.

Trend SEO 2018.
Avere un bel sito sotto il punto di vista del design, ma non essere rintracciati dalle ricerche degli utenti potenzialmente interessati ai contenuti proposti è evidentemente fastidioso e contro producente. Ecco perché ora vi parliamo anche di SEO, vediamo alcuni trend per migliorare il posizionamento del propor sito.

La domanda alla quale tutti vorrebbero una risposta: dove sta andando Google?

Non è una domanda banale, dato che per tutto il 2017 abbiamo cercato di capirlo e siamo stati colpiti da una serie di news che hanno sconvolto le strategie! Ricordate Fred Update? L’algoritmo con lo scopo di contrastare le fake news penalizzando i contenuti di scarsa qualità, siti sovra-ottimizzati lato SEO, parametri di visita non ottimali, presenza nelle pagine web di pubblicità invasiva e violazione delle linee guida di Google (aggiornate a marzo). I siti che hanno evidenziato perdita di traffico e di posizionamenti a seguito di questo aggiornamento Google sono stati moltissimi!

Moz ci rinfresca la memoria su tutti i cambiamenti dell’algoritmo di Google in questi ultimi 17 anni: leggi l’articolo.  Ottimizzare un sito negli aspetti tecnici è condizione necessaria, ma non sufficiente perché Google lo ritenga meritevole di una buon posizionamento.

Ma nel 2018 cosa accadrà?

Ottimizzazione dei testi per rispondere a query in linguaggio naturale e discorsivo. Un grande impatto nel 2018 per le ricerche degli utenti sarà dettato dal mobile-first e dall'aumento della ricerca vocale perché i motori di ricerca interpretano più facilmente il linguaggio naturale.

L’importanza dell’ottimizzazione dei contenuti visivi e del mobile responsive. Già più del 50% delle ricerche avviene tramite dispositivi mobili e questo numero continuerà a crescere. La ricerca per dispositivi mobili è cresciuta così tanto, si è parlato molto di come iniziare a classificare i siti web con la loro versione mobile, anziché con quella desktop. Anche se il cambiamento avverrà molto gradualmente, dovresti sapere che il tuo sito mobile ha un impatto sul tuo posizionamento.

Inoltre, Google è alla ricerca di pagine AMP (Accelerated Mobile Pages). Questo formato, dedicato ai post e agli articoli del blog, consente un caricamento super veloce quando si fa clic sui risultati di ricerca. Oltre a offrire ai lettori un'esperienza migliore, migliora anche il posizionamento dei siti web che li utilizzano. Una situazione vantaggiosa per tutti.

Adesso che hai dato una sguardo al futuro, non perdere tempo! Vuoi anche tu essere tra i primi risultati di ricerca dei tuoi potenziali clienti? Vuoi un sito bello da vedere e semplice da navigare? Il 2018 è l’anno giusto per il restyling del tuo sito! Contattataci per un preventivo! 

Prima di lasciarti meditare su tutto quello di cui abbiamo parlato oggi, prendi la tua nuova agenda 2018 e segna gli appuntamenti che non potrai evitare di seguire per tenerti aggiornato:

E-commerce Netcomm Forum: 30-31 maggio 2018
PrestaShop Day Milano: settembre 2018
Web Summit: 5-8 novembre 2018