Cosa succede? Te lo dice Twitter. Scopri i vantaggi del profilo aziendale.

Twitter è entrato nell’anno 2016 registrando un calo del 28% degli utenti, ma il 31 giugno ha raggiunto 3 milioni di nuove persone (Fonte: “Auditel Powered by Nielsen).

Come si spiegano questi dati discordanti?

Anche Twitter si è interrogato e ha indagato con un sondaggio per comprendere come mai, nonostante la sua capacità di generare tendenza, ci sia un abbandono da parte degli utenti.

Le risposte hanno evidenziato che sono in tanti ad essere confusi sul funzionamento della piattaforma.

L’abbandono deriva da una delusione delle aspettative dei nuovi utenti: Twitter non funziona con le logiche degli altri grandi social network - come Facebook e Instagram - basati sulla condivisione di immagini, video o altri contenuti testuali con amici e parenti.

Insomma, non erano state comprese le caratteristiche uniche di Twitter. Quali sono?

È un social network completamente aperto e pubblico, il più real time di tutti, capace di offrire un quadro realistico sulle opinioni degli utenti riguardo ai temi più caldi del momento. 

Inoltre è il luogo virtuale che raduna tutti gli influencer. Chi sono? Le voci autorevoli, capaci di influenzare l’opinione pubblica, ossia blogger, personaggi famosi, politici e giornalisti. 

“What’s happening?” “Cosa succede?” titola dunque la nuova campagna di Twitter per spiegare agli utenti la sua funzione e il suo utilizzo (http://bit.ly/SpotTwitterBlog).

Lo spot mette in evidenza la vera natura del social network - ovvero quella di informare i propri followers in tempo reale su quello che sta succedendo - e cita gli hashtag che hanno avuto origine sulla piattaforma che nelle ultime settimane si sono prepotentemente imposti su tutto il web, da #PokemonGo a #BlackLivesMatter.

Se Twitter ha compreso l’importanza di sensibilizzare gli utenti sulla sua funzione, noi ci teniamo a informare le aziende sui vantaggi di essere presenti. Vediamoli:

  1. Conoscere le tendenze in tempo reale permette di intervenire in maniera incisiva - chiaramente a vantaggio dell’azienda - sul tema (newsjacking). I benefici di questa azione social? Il brand acquisirà una maggiore autorità e influenza.
  2. Ascoltare il sentiment del pubblico su temi, servizi e prodotti ben definiti. Questo permette di individuare i loro desideri inappagati e intervenire per soddisfarli con un servizio clienti mirato che vi farà guadagnare appeal. Un nuovo cliente conquistato con l’ascolto sarà un sostenitore spontaneo e attivo del vostro brand. La vostra presenza su Twitter non deve per forza essere attiva con la produzione di cinguettii, potrebbe anche limitarsi all’analisi dell’opinione del vostro pubblico ed esservi utile per impostare le linee di una nuova strategia mirata a conquistarlo.
  3. Trovare gli influencer attraverso attività di Digital P.R. perché una recensione, un commento positivo o un articolo scritto da blogger influenti è esattamente come un articolo giornalistico. Viene percepito come oggettivo e il suo potere di condizionare l’acquisto è superiore a quello della pubblicità.