Gli argomenti del 2016 che ci lasciamo alle spalle...

Il nostro 2016 in Rete? È fatto di 2.4 milioni di nuove stringhe googlate al minuto, 2.78 milioni di video guardati su YouTube, quasi 530mila foto condivise ogni 60 secondi su Snapchat "“ con grande giubilo di aziende e altri soggetti business che hanno integrato il social del fantasmino nella propria strategia digitale "“ e, ancora, oltre 38mila post al minuto su Instagram, più di 700mila login su Facebook e 347.222 tweet al minuto.


Non sorprende,allora, che qualcuno abbia provato a utilizzare la Rete e la mole pressoché infinita di conversazioni in cui siamo stati coinvolti in funzione "d'ascolto", per analizzare cioè i maggiori topic di discussione dell'anno. Lo ha fatto, tra gli altri, Twitter. Cosa ne è venuto fuori? Dallo sport alla politica, passando per l'intrattenimento e le questioni sociali, i twitterer di tutto il mondo non hanno evitato di dire la loro sui grandi "temi" ed eventi che hanno contraddistinto questo 2016.

Ecco allora la top ten degli argomenti più discussi nel 2016 su Twitter:

10. Game of Thrones. Gli internauti di tutto il mondo hanno twittato commenti e opinioni (a volte spietati) sul nuovo capitolo della saga di George R.R. Martin.

9. #RIP. Senz'altro il 2016 è stato un anno nero per molte celebrità , da David Bowie a Umberto Eco, fino all'ultimissimo George Michael.

8. Trump for president. Notizia su cui, prevedibilmente, si è generato un notevole buzz, con commenti arrivati da tutto il mondo e da tutti gli schieramenti politici.

7. #BlackLivesMatter, hashtag che è anche il nome di un movimento di attivisti del campo per quanto riguarda le tensioni tra le minoranze afro-americane e le frange più estremiste di un certo razzismo made in USA.

6. Il caso "BREXIT". Il referendum che ha sancito l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea è stato, prevedibilmente, uno dei topic più discussi durante l'anno.

5. La notte degli Oscar. Rappresenta così anche un appuntamento imperdibile per gli affezionati di Twitter e un'occasione d'oro per provarsi in critiche cinematografiche "da divano", toto vincitori e instant marketing.

4. Euro 2016. Non ci sono stati solo i brand che ne hanno approfittato per (riuscite) iniziative social, ma il grosso delle conversazioni a tema è stato alimentato prevedibilmente da tifosi e appassionati di calcio

3. Pokèmon Go. C'è chi l'ha utilizzata per interessanti operazioni di marketing, chi ne ha sottolineato i potenziali rischi per le relazioni sociali e, ancora, chi ha preso ispirazione per app simili dedicate alla cultura, alla scienza, al turismo, etc.

2. Post Obama. Dalla politica sanitaria a quella estera, passando per le sorti dell'orto presidenziale così amato da Michelle.

1. Rio 2016. La top ten di Twitter conferma così le ataviche capacità  aggregative della manifestazione sportiva.