I vantaggi del Blog aziendale

Una volta chiarito l'obiettivo da raggiungere e definita la strategia di comunicazione integrata da adottare, si passa all'azione utilizzando i vari strumenti. Il blog è sicuramente un'arma fondamentale per la realizzazione delle strategie aziendali sul web e, in base alla nostra esperienza, possiamo dire che va assolutamente inserito nel piano editoriale!




Sono almeno tre i risvolti pratici di questo strumento,tutti importanti in termini di immagine, reputazione e dunque, percezione del Brand. L'azienda attraverso il blog raggiunge tre risultati:
1)Fa sentire la sua voce, raccontandosi e ricordando chi è.
2) Ottiene engagement, ossia coinvolge il suo pubblico e lo allarga, attirando nuovi potenziali clienti.
3) Promuove il sito web grazie alle keywords contenute nei testi che aiutano a ottimizzare la posizione nei motori di ricerca. In poche parole il Blog è efficace in termini SEO!
Sorto nel 1997 in America, solo nel 2001 ha avuto in Italia il suo exploit più deciso. Risale a quella data la nascita dei primi servizi gratuiti dedicati alla gestione di blog (es. WordPress, Altervista, Io Bloggo ecc...). Tra il 2002 e il 2007 ha conosciuto grande fortuna, ma poi il sorgere di Facebook ha fatto pensare alla sua estinzione. Invece, il blog èsopravvissuto ai Social perché ospita contenuti più approfonditi e viene consultato - come un giornale - da un pubblico interessato realmente all'argomento. Per questo anche le più grandi aziende lo utilizzano, ma con un tono che esprime il lato umano del Brand.
In breve tempo, il blog si è trasformato in luogo deputato a una comunicazione 1 a 1, strumento per affinare la propria reputazione, per educare e guidare clienti all'acquisto e fornire un'assistenza più curata. Il discorso sembrerebbe completo, ma non lo è affatto! Dal nostro punto di vista il blog è un'enorme risorsa per svolgere indagini di mercato. I dati sull'indice di gradimento dei contenuti pubblicati, debitamente affiancati a quelli ricavati dai Social, sono fondamentali per avere sempre il "polso" della situazione, comprendere i risultati prodottidalla strategia adottata e apportare eventuali correzioni.