L’importanza dell’analisi della concorrenza per la realizzazione di siti E-commerce

L’importanza dell’analisi della concorrenza per la realizzazione di siti E-commerce

Nel 2021 avere una piattaforma di vendita online è fondamentale, ma fare un’attenta analisi della concorrenza prima della realizzazione di un E-commerce è ancora più importante. In questo articolo ti mostreremo che cos’è e come si fa uno studio di fattibilità.



Siamo nel 2021 e qualsiasi attività di vendita dovrebbe avere il proprio E-commerce; questa è sicuramente una delle credenze più diffuse tra i tanti piccoli imprenditori che realizzano il proprio negozio online velocemente e in pochissimo tempo, per poi rimanere delusi dalle scarse performance.

Nonostante la pandemia abbia accelerato tantissimo la digitalizzazione di tante piccole e medie aziende e abbia anche portato a nuove abitudini di acquisto che ci portano ad affermare che sì, nel 2021 nessuna attività può fare a meno di un E-commerce, nella realtà non è sempre così.

Oggi infatti non vogliamo porre la nostra attenzione sull’importanza di realizzare un E-commerce, ma piuttosto sull’analisi preliminare e quindi sullo studio di fattibilità.


Che cos’è lo studio di fattibilità di un E-commerce?

Spesso i clienti ci chiedono di sviluppare un E-commerce senza però conoscere il mercato di riferimento nel quale andranno a posizionarsi. Lo studio di fattibilità parte proprio da qui, dall’analisi dei potenziali competitor e del mercato di riferimento.

Proprio così: non è possibile realizzare alcun sito E-commerce se prima non si effettua un’analisi di mercato e della concorrenza. Come vedremo, questo ci permetterà di capire se abbiamo il prodotto adatto e come differenziarci dai vari competitor.



Lo studio di fattibilità di un E-commerce prevede 4 fasi:

1. Analisi ed individuazione della concorrenza

La primissima cosa da fare è individuare i tuoi principali concorrenti.

Se non conosci i tuoi competitor puoi andare direttamente su Google ed iniziare la tua ricerca; puoi accelerare questo passaggio grazie ad alcuni tool disponibili online.
A prescindere da come reperirai il tuo elenco, ricavare una lista di competitor da analizzare è il primo passo fondamentale per realizzare un E-commerce che possa essere davvero performante.

2. Analisi dei prodotti

Ora che hai pronta la tua lista devi passare all’analisi dei loro prodotti. 

Naviga i loro E-commerce per verificare che la tua offerta sia in linea con la loro, cerca di capire quali possono essere i loro punti deboli e quali sono invece i tuoi punti di forza ed utilizza queste informazioni per migliorare la tua gamma prodotti.

In questa fase, durante la navigazione, presta ben attenzione anche al design dei diversi E-commerce e a come vengono categorizzati i prodotti; molto probabilmente troverai delle prassi che si ripresentano in tutti i tuoi competitor e che dovrai riproporre anche tu.

In questo modo potrai inserire nella realizzazione del tuo E-commerce delle strutture che sono già state testate e che quindi funzionano bene nel tuo mercato di riferimento.

3. Analisi dei prezzi


Dopo avere analizzato E-commerce e prodotti, devi analizzare anche il prezzo di questi ultimi.

Quando arriva il momento di stabilire il prezzo dei tuoi prodotti tieni in considerazione anche quello della concorrenza e ricorda che a parità di prezzo un utente preferisce acquistare da un sito che già conosce. Il nostro consiglio è quello di considerare dei margini di guadagno più bassi proprio per incentivare l’acquisto sul tuo E-commerce appena creato.



4. Analisi della logistica

Ultima, ma non meno importante, è l’analisi della logistica della tua concorrenza.


Quando stai per avviare il tuo nuovo E-commerce devi andare a verificare tempi di consegna e condizioni di acquisto della concorrenza. Non vorrai mica entrare in un mercato così complesso senza poter offrire almeno quello che fanno i tuoi competitor?
Anche la tua logistica deve garantire ciò a cui i consumatori del tuo mercato di riferimento sono abituati.

Altri aspetti importantissimi riguardano le politiche di reso e rimborso. Anche qui ispirati a ciò che fa la tua concorrenza.

Per incentivare l’acquisto sul tuo shop online potresti anche prevedere nella tua logistica l’inserimento di particolari promozioni e offerte come l’invio di campioni omaggio o prove gratuite.


Una volta terminato il tuo studio di fattibilità potremo valutare insieme se è il momento giusto per la realizzazione del tuo E-commerce o se invece è necessario affinare prima alcuni aspetti.

Realizzare un E-commerce non deve essere una scelta d’impulso, bisogna saper valutare moltissimi aspetti e scegliere la soluzione migliore per far decollare il proprio business. 
Per maggiori informazioni compila il form sottostante e richiedi la tua consulenza.