E-commerce: trend e scenari 2020

E-commerce: trend e scenari 2020

Si avvicina il periodo più caldo per gli e-commerce, e siamo tutti concentrati a mettere in atto le migliori strategie per il boom di vendite natalizio, ma cosa ci aspetta nel nuovo anno?

Abbiamo sfogliato per voi alcuni report… 


Nell’ E-commerce Report: Global 2019, realizzato da The E-commerce Foundation, organizzazione indipendente con sede ad Amsterdam, si mette il luce che il fatturato globale del commercio elettronico B2C dovrebbe superare i 2.000 miliardi di dollari nel 2019. Gli Stati Uniti continuano a occupare i primi posti in tutti gli indici legati al commercio elettronico nel 2019.

La situazione in Italia

In Italia, la penetrazione di Internet è pari al 79%, con un 48% di e-shopper e una crescita del giro d’affari dell’e-commerce del 24%. 
Lo strumento più utilizzato per gli acquisti nel 2019 è ancora il pc con il 54%, segue lo smartphone col 41% e il tablet col 4%. 

Facebook è il social più frequentato, seguito da Pinterest al 17,08% e Twitter al 5,56%. 



Un approccio multicanale 

I risultati della ricerca dell’Osservatorio Multicanalità, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Nielsen, sono stati presentati a Milano il 17 Ottobre durante il convegno “Multicanalità oggi: Spazio integrato, customer journey differenziati”.

Nel 2019, sono 43,9 milioni, pari all’83% della popolazione italiana sopra i 14 anni, i consumatori che usufruiscono di servizi di e-commerce o per i quali il digitale ha un ruolo nel percorso d’acquisto. Fra questi, quasi due terzi sono e-shopper, cioè utilizzano la rete in tutte le fasi del processo di acquisto, mentre gli altri utilizzano il web per informarsi senza acquistare. 

Entrambi i gruppi navigano abitualmente nel web per cercare prodotti, confrontare prezzi, scegliere i punti vendita, condividere commenti. La ricerca entra poi nei dettagli dei vari comportamenti di acquisto; emerge, per esempio, che il 23% degli e-shopper usa la rete solo per spendere meno, altrettanti per unire anche comodità e risparmio di tempo.

Gli e-shoppers si trovano di fronte a una vasta offerta di informazioni e opzioni di acquisto e l’86% di questi acquista da vari rivenditori, marchi e piattaforme online; in particolare, il 47% sceglie markeplace come Amazon, eBay ed Etsy.

Negozio fisico vs E-shop


I dati ci dicono che in Italia il 71% compra la prima volta un prodotto nel negozio fisico, per vederlo direttamente, ma tre quarti degli acquisti ripetuti avvengono online.

Per fidelizzare i consumatori, gli e-commerce devono dimostrare di conoscere i clienti a livello individuale, seguendoli nella loro vita quotidiana. Tutti gli intervistati concordano nel preferire i marchi che li fanno sentire compresi e speciali. Come valorizzare e quindi fidelizzare il cliente? Con strategie di digital marketing ottimizzate e ben strutturate, come le strategie di Social Media Marketing, le campagne di Google Advertising e le campagne di E-mail Marketing, tra cui anche le campagne di Automation.

Leggi anche: E-Mail Marketing: convertire con le newsletter. 

Quasi 8 consumatori su 10 preferiscono acquistare da marchi con un programma di loyalty, mentre più della metà è attratta da retailer che offrono prodotti in edizione limitata o personalizzati oppure eventi di shopping esclusivi. Queste preferenze sono ancora più evidenti tra i giovani e arrivano al 72% per la Generazione Z.

Molti negozi chiudono, ma i punti di vendita fisici mantengono un ruolo importante nel retail. Gli acquirenti, specialmente i più giovani, li considerano come il luogo migliore per scoprire e provare nuovi prodotti. Camminare tra le corsie del negozio è ancora importante; il 62% degli acquirenti afferma che, nei negozi fisici, spesso compra più del previsto.

Inoltre, il negozio rimane uno dei pochi luoghi in cui i consumatori possono interagire con un marchio di persona. Il 37% degli acquirenti (il 45% dei Millennial) afferma di avere avuto un’esperienza unica in negozio.

Clic&collect, un trend per il 2020

Si tratta di un servizio, che può essere chiamato anche spesa facile o clicca e ritira, le cui modalità prevedono solitamente l’acquisto di prodotti da parte del cliente sull’eCommerce del negozio e il ritiro presso il punto vendita.

Dal clic&collect allo scaffale infinito (ordine in negozio di un prodotto non disponibile, con spedizione a casa), gli acquirenti iniziano a sfruttare tutti i vantaggi dell’omnicanalità e il settore retail sta raccogliendo i benefici: il 67% degli acquirenti ha acquistato altro mentre effettuava un reso in negozio.

Fonte: http://bit.ly/34R5SBE 

La classifica dei siti e-commerce più popolari in Italia



Utilizzando strumenti di Analisi traffico e Market Explorer, SEMrush, leader mondiale per l’analisi della concorrenza e la ricerca per l’online marketing, ha definito una lista dei siti e-commerce più popolari in Italia in termini di traffico mensile.

Il settore moda cresce del 18%. Tra tutti, il leader è il brand francese Bonprix con 1,6 milioni di visite al mese. La top 10 si chiude con tre brand italiani: OVS, Calzedonia e Tezenis, ciascuno con un traffico mensile che supera il mezzo milione di visite. Tra gli “aggregatori di moda” il leader assoluto è Zalando, con 5,5 milioni di visite mensili, seguito dall’e-commerce cinese Shein.

Le ricerche sull'e-commerce mostrano che il settore “salute e bellezza” aumenta del 23% il suo traffico in Italia: questo settore sta vivendo una rinascita. Secondo lo studio di SEMrush, le farmacie online più visitate in Italia sono Amicafarmacia, Farmae ed Efarma.

Sephora è il sito più visitato da chi vuole comprare profumi e cosmetici in Italia. Tra i primi negozi online ci sono anche Avon, Douglas e Tigotà.

Per quanto riguarda i siti che vendono gadget ed elettrodomestici, Samsung è il leader assoluto con un traffico mensile di più di 16 milioni

Vince la categoria dei marketplace Amazon, con 64 milioni di visite mensili. Segue, a non poca distanza, Ebay con 26 milioni di visite al mese e, ancora più distaccato, Aliexpress con un traffico mensile di 3,5 milioni.

Nella categoria degli e-commerce specializzati in mobili e oggettistica per la casa al primo posto si trova Ikea, con 5,6 milioni di visite al mese, seguita da ManoMano con 4,7 milioni di visite e Leroy Merlin con un traffico mensile di 3,3 milioni. 

Fonte: http://bit.ly/2qEY7zQ 


OrangePix, agenzia partner certificata PrestaShop


Siamo agenzia partner certificata GOLD di PrestaShop da 4 anni, sono solo 6 le agenzie partner PrestaShop in Piemonte, 37 in tutta Italia: PrestaShop è uno dei migliori CMS OpenSource per la realizzazione di portali E-commerce, attualmente utilizzata da 270.000 negozi online.

Leggi anche: Crea il tuo e-commerce di successo e vendi online con Prestashop.

Vuoi maggiori informazioni per realizzare il tuo e-commerce o per effettuare un restyling? Contattaciil nostro team è a tua disposizione per studiare insieme a te la strategia migliore e iniziare subito a vendere online!